…TO DO OR NOT TO DO… Le regole base per diventare barman

…TO DO OR NOT TO DO… Le regole base per diventare barman

29.03.2021 Off Di admin

Conoscenza e tecnica sono certamente due fattori imprescindibili per chi voglia intraprendere il viaggio formativo per diventare barman, non sono tutto però! Anzi, spesso ci imbattiamo in barman molto bravi, molto preparati, ma che non sanno minimamente quali atteggiamenti e comportamenti bisogna avere con i clienti, dietro ad un bancone e, ancor peggio come manipolare in sicurezza e igiene le attrezzature, fattore che spesso risulta essere determinante per il giudizio che il cliente da al nostro operato, o il pensiero che ha di noi.

Quante volte ci capita di sentir dire da amici o conoscenti, che “…quel posto è bello, peccato per il personale..” oppure, “…location fantastica, ottima qualità, ma poca attenzione ed educazione verso il cliente…” o ancora, “…peccato per il disordine e lo sporco, perché altrimenti sarebbe un bel posto…”. Ebbene, prima di studiare tecniche di miscelazione e più in generale il mondo del food&beverage, a mio avviso è bene ricordare alcune “regole” fondamentali per far buona impressione sui clienti e farli sentire subito  a casa propria anche se è la prima volta che vengono a trovarci.

Parafrasando un celebre verso  dell’Amleto di Shakespeare andiamo ora a vedere cosa fare e cosa non fare dietro ad un banco bar e con un ospite;  alcuni studi hanno portato alla luce comportamenti che si sono rivelati insoddisfacenti per i clienti ed altri che, invece, lo mettono a proprio agio e lo gratificano, vediamo brevemente quali sono:

COSA NON FARE CON UN OSPITE:

  • Non salutarlo quando entra nel locale
  • Trattare differentemente due clienti
  • Non saper spiegare i prodotti che vendiamo
  • Non sapere quali prodotti si hanno in casa ed evitare di dire “vado a controllare”
  • Lasciare tracce di sporco sul banco, sui tavolini sulle sedie o nei posacenere
  • Fare aspettare il cliente la sua comanda oltre 3 minuti al banco e oltre 7 in sala
  • “deviare” il cliente in altri posti quando questi, avendo prenotato precedentemente, aveva fatto richiesta di un posto specifico
  • Forzare le scelte dei clienti
  • Dare giudizi e pareri personali sulle scelte dei clienti se non espressamente richiesti
  • Lasciare i servizi igienici sporchi e sprovvisti di asciugamani, carta igienica, sapone ecc…
  • Non essere invadenti ed oltremodo confidenti

COSA FARE CON UN OSPITE:

  • Accoglierlo sempre con saluto e sorriso
  • Aiutare i clienti nella propria scelta in maniera disinteressata e professionale
  • Avere continua considerazione di tutti i clienti essendo discreti e non assillanti
  • Far gustare prodotti qualitativamente validi e saperli spiegare
  • Mettere a proprio agio l’ospite
  • Salutare in maniera educata e professionale, anche per nome qualora il cliente e la confidenza lo consentano
  • Conoscere il cliente tanto da potergli permettere di chiedere “il solito”

COSA NON FARE DIETRO AD UN BANCONE:

  • Mangiare, fumare, bere alcolici, masticare gomme o caramelle
  • Indossare abiti non a norma o sporchi
  • Indossare bracciali collane, anelli orecchini ecc…
  • Lasciare i capelli sciolti o non raccolti e toccarli
  • Ritirare e sparecchiare tavoli e banco mettendo le mani dentro ai bicchieri
  • Giudicare le scelte dei clienti
  • Prendere il ghiaccio con le mani o direttamente col bicchiere
  • Riporre maggiori attenzioni agli uomini se si è donne e viceversa
  • Fare le pause nei pressi del banco
  • Usare telefoni cellulari, mandare sms ecc..
  • Non discutere coi colleghi o titolari di problematiche di lavoro sul banco e di fronte ai clienti
  • Improvvisarsi “giocolieri” col lancio di oggetti o cose ritardando e abbassando la qualità del servizio
  • Non essere eccessivamente truccate o con unghie dai colori vistosi

COSA FARE DIETRO AD UN BANCONE:

  • Essere sempre ordinati nell’aspetto
  • Mantenere una posizione retta e mai appoggiata al banco o all’arredamento
  • Salutare il cliente entro 30 secondi dall’ingresso nel locale
  • Mettere sempre un tovagliolino di fronte al cliente, questo gesto ci permette di dire al cliente che l’abbiamo visto, lo stiamo servendo e che “quello” è il posto dove riporremo il suo drink
  • Produrre sempre drink uguali e fedeli alle ricette del menù
  • Saper consigliare in modo discreto
  • Avere sempre carta, penna ed un accendino
  • Avvisare il cliente in anticipo su eventuali mancanze del menù
  • Ringraziare e festeggiare le mance del cliente dandone valore anche coi colleghi
  • Interagire e far interagire fra loro gli ospiti
  • Essere sempre puntuali
  • Ricordarsi nomi ed abitudini dei clienti

DIVERTIRSI!!